EGAF - Edizioni Giuridico Amministrative e Formazione

Tachigrafo e tempi di guida

Stampa questa pagina

Tachigrafi: uso e alterazioni

Approfondimenti per operatori di vigilanza soprattutto per alterazioni e sanzioni

Autori (in ordine quantitativo di contributi):

 

CONTENUTO

La tutela dei conducenti professionali, da sempre oggetto di attenzione da parte dei singoli Stati e degli Organismi sovranazionali, è attualmente disciplinata da:

  • regolamento (UE) n. 165/2014 [già reg. (CEE) n. 3821/85] sui dispositivi di controllo,
  • regolamento (CE) n. 561/2006 sui tempi di guida e di riposo,
  • accordo AETR 1.7.1970 con gli emendamenti in vigore ad oggi,
  • artt. 174 e 179 CDS;
  • circolari del Ministero dell'interno, del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e del Ministero del lavoro e della previdenza sociale, oltre a note di orientamento UE.

Queste norme e la relativa prassi amministrativa sono sintetizzate, rielaborate e commentate in testi dal taglio applicativo, che, specie nelle note, contengono approfondimenti dottrinali, giurisprudenziali e tecnici relativi alle problematiche più sottili e dibattute, dando vita a ben tre pubblicazioni dedicate all'argomento:

  • Tachigrafo e tempi di guida e riposo: formazione di base per conducenti e operatori;
  • Tachigrafo e controllo del conducente nell'autotrasporto: guida operativa con approfondimenti giuridici sulle responsabilità in particolare delle imprese di trasporto;
  • Tachigrafi: uso e alterazioni: approfondimenti per operatori di vigilanza soprattutto per alterazioni e sanzioni. È la pubblicazione che presentiamo: contiene le conoscenze operative, giuridiche e tecniche soprattutto per intercettare le alterazioni ai tachigrafi (analogici e digitali), sempre più ricorrenti e sofisticate.

Questa attività, oltre ad essere un compito di istituto per gli operatori di polizia stradale, assume un importante risvolto sociale di contrasto alla concorrenza sleale nell'autotrasporto e misura di prevenzione verso pericolosi comportamenti di aziende che esigono dagli autisti prestazioni di guida che ne mettono a repentaglio la stessa vita oltre a quella degli altri utenti della strada.

Autori della pubblicazione sono:

  • il dott. Giandomenico Protospataro, noto per le numerose e importanti pubblicazioni sulla circolazione stradale,
  • i funzionari di Polizia stradale, Gianluca Rossi e Rudi Zucchelli, che sull'argomento sono assai specializzati anche grazie ad una costante preparazione "sul campo" (sulla strada e nelle officine meccaniche).

STRUTTURA

A

Regolazione dell’attività lavorativa dei conducenti professionali

B

Durata della guida e dei riposi dei conducenti professionali

C

Tachigrafo: campo di applicazione e installazione

D

Tachigrafo analogico

E

Alterazioni tachigrafo analogico

F

Tachigrafo digitale e carte tachigrafiche

G

Alterazioni tachigrafo digitale

H

Manomissioni sigilli del tachigrafo

I

Tachigrafo e imprese: obblighi e uso delle carte tachigrafiche dell’azienda

L

Stampe e pittogrammi dei tachigrafi digitali

M

Uso del tachigrafo da parte del conducente

N

Controllo dell’attività di guida dei conducenti professionali

O

Tachigrafo nella ricostruzione degli incidenti stradali

P

Sanzioni per tempi di guida/riposo e per uso del tachigrafo

Q

Orario di lavoro dei lavoratori mobili nel settore trasporti

Libri - Monografie

    • Edizione: 2° - Ottobre 2017
    • ISBN: 978-88-8482-799-9
    • Pagine: 544
    • Formato: 16.7 x 24.5
    • Prezzo: € 38,00
    • AGGIUNGI