EGAF - Edizioni Giuridico Amministrative e Formazione

Strade e segnaletica - convegnistica

Stampa questa pagina

"Tecniche per la sicurezza in ambito urbano" - Corso di aggiornamento

11° Corso - "Criteri per una corretta segnaletica stradale"
18 e 19 ottobre 2007 - Desenzano del Garda (BS)

 

 

Università degli studi di Brescia

Dipartimento di ingegneria civile, architettura, territorio e ambiente

CeSCAm - Centro Studi Città Amica

con il patrocinio di
AIIT

(Associazione Italiana per l’Ingegneria del Traffico e dei Trasporti)

 

 

 

PROGRAMMA

GIOVEDÌ 18 OTTOBRE 2007 ore 9,30/18,30

  • ore 9,00
    Accreditamento
  • ore 9.30
    “Presentazione del Corso”
    Prof. ing. Roberto Busi - ordinario di Tecnica e pianificazione urbanistica, direttore del Dipartimento di ingegneria civile, architettura, territorio e ambiente, direttore scientifico del CeSCAm dell'Università di Brescia, direttore del corso
    Moderatore: Prof. ing. Lorenzo Domenichini - ordinario di Costruzioni di Strade, Ferrovie e Aeroporti, Università degli Studi di Firenze
  • ore 10.00
    La segnaletica e la normativa vigente
    Dott. ing. Francesco Mazziotta - dirigente tecnico, Ministero dei Trasporti
  • ore 11.45
    Coffee Break
  • ore 12.15
    Criteri di progetto della segnaletica verticale
    Prof. ing. Paolo Fadda - ordinario di Trasporti, Università degli Studi di Cagliari
  • ore 13.00
    Colazione di lavoro
  • ore 14.30
    La segnaletica di indicazione sulle strade urbane ed extraurbane
    Prof. ing. Roberto Maja - associato di Trasporti, Politecnico di Milano
    Prof. ing. Matteo Ignaccolo - associato di Trasporti, Università degli Studi di Catania
  • ore 15.30
    La segnaletica orizzontale
    Prof. ing. Paola Di Mascio - associata di Costruzioni di Strade, Ferrovie e Aeroporti, Università La Sapienza di Roma
    Dott. ing.Giuseppe Cantisani - ricercatore di Strade, Ferrovie e Aeroporti, Università La Sapienza di Roma
  • ore 16.30
    Coffee Break
  • ore 17.00
    La segnaletica nei cantieri, nei centri storici, nelle ZTL e nelle “zone 30”
    Dott. ing. Silvia Foini - dottoranda in “Tempi e luoghi della città” Università degli Studi di Brescia
    Prof. ing. Giulio Maternini - associato di Trasporti, Università degli Studi di Brescia
  • ore 17.45
    La percezione dei segnali da parte del conducente: il caso dei pannelli a messaggio variabile
    Dott. ing. Gianfranco Fancello - ricercatore di Trasporti, Università degli Studi di Cagliari


VENERDÌ 19 OTTOBRE 2007 ore 9,00/13,00

Moderatore: Prof. ing. Agostino Cappelli - ordinario di Ingegneria dei trasporti IUAV, Università di Venezia

  • ore 9.00
    I piani di segnalamento: contenuti e criteri per la loro redazione. Illustrazione di un caso applicativo
    Prof. ing. Francesca La Torre - associata di Costruzioni di Strade, Ferrovie e Aeroporti, Università degli Studi di Firenze
  • ore 10.00
    Analisi di alcuni casi applicativi: i principali errori e le “buone pratiche”
    Dott. ing. Alcide Sortino - libero professionista
  • ore 10.45
    Coffee Break
  • ore 11.00
    Discussione di alcuni casi proposti dai partecipanti
  • ore 12.30
    Conclusioni - Prof. ing. Roberto Busi

 

OBIETTIVI DEL CORSO

La strada è un sistema complesso in cui numerosi e diversi elementi concorrono nel definirne la qualità. In questo contesto la segnaletica stradale riveste un ruolo fondamentale di informazione e prevenzione.
Il Codice della strada vigente, con il relativo Regolamento di esecuzione, norma in modo preciso, come noto, le diverse tipologie di segnali verticali e la segnaletica orizzontale, ma non fornisce i criteri per la pianificazione della segnaletica. Di conseguenza assistiamo generalmente ad un abuso di segnali verticali e ad una difformità nell’utilizzo della segnaletica di indicazione.
Pertanto non è più sufficiente aver stabilito forme, dimensioni, colori e simboli dei segnali stradali per ottenere una corretta segnaletica.
La scelta di opportuni segnali stradali, installati correttamente, dovrebbe essere finalizzata a prescrivere il modo di comportarsi, dare le informazioni e indicazioni per le scelte di itinerario, avvertire dei reali pericoli presenti, evitando comportamenti e scelte estranee al contesto in cui si trova l’utente della strada.
Sarebbe inoltre auspicabile, per fornire all’utente della strada informazioni complete, anche l’introduzione di segnaletica “innovativa” (come per esempio i pannelli a messaggio variabile).
Le lezioni del corso, prendendo spunto dalle tematiche trattate in normativa, verranno articolate con un taglio descrittivo, illustrando anche numerosi esempi applicativi.
Il corso è indirizzato a laureati e ad altri tecnici che operano nel settore, soprattutto per enti pubblici.

 

DIREZIONE DEL CORSO

La direzione del Corso, come tutto l’apporto scientifico, è a cura del Dipartimento di ingegneria civile, architettura, territorio e ambiente - CeSCAm (Centro Studi Città Amica), dell’Università degli studi di Brescia.

Direttore del corso è il prof. ing. Roberto BUSI, ordinario di Tecnica e pianificazione urbanistica, direttore del DiCATA e direttore scientifico del CeSCAm dell'Università degli studi di Brescia, coadiuvato dal vice direttore del Corso prof. ing. Giulio MATERNINI, associato di ingegneria dei Trasporti, Università degli studi di Brescia.

 

 

ORGANIZZAZIONE

L’organizzazione del Corso è curata da Egaf edizioni srl.

 

  • Per l’iscrizione al corso, inviare l’apposita scheda di iscrizione a mezzo fax (0543/474133) ad Egaf alla quale ci si potrà rivolgere anche per ulteriori informazioni. Poiché i posti sono limitati, verrà data la precedenza a chi farà pervenire, entro il 6 ottobre 2007, sempre a mezzo fax, unitamente all’iscrizione, anche copia del versamento o della determina del Comune o della Provincia.
  • La quota di iscrizione di euro 340,00 + IVA (se dovuta) a persona, va versata sul c.c. postale n. 15365471 o sul c.c. bancario (IBAN IT11 I 08556 13205 000000230061) intestati ad Egaf edizioni srl. La quota comprende: cartella convegno con Atti, colazione di lavoro e cena del 18.10.2007, coffee breaks.
  • Prenotazioni alberghiere e sede del corso: a chi si iscrive al corso verranno comunicati tempestivamente gli alberghi convenzionati e la sede del corso.
Convegni