EGAF - Edizioni Giuridico Amministrative e Formazione

Trasporto merci pericolose e ADR - in generale

Stampa questa pagina

Iter ADR

Banca dati tematica on-line sul trasporto di merci pericolose su strada, con commenti di taglio operativo, approfondimenti giuridici, giurisprudenziali, tecnici e amministrativi

Coordinamento:

Autori (in ordine quantitativo di contributi):

 

CONTENUTO

ADR è l'acronimo di Accord Dangereuses Route, sintesi di "Accord europeen relatif au transport international des marchandises dangereuses par route", cioè l'accordo europeo relativo ai trasporti internazionali di merci pericolose su strada, firmato a Ginevra il 30.9.1957 e ratificato in Italia con legge 12.8.1962, n. 1839.

Composto di appena 17 articoli e di un protocollo d'intesa, esso demanda tutte le disposizioni a due allegati organizzati complessivamente in 9 parti, ciascuna delle quali è divisa in capitoli; ogni capitolo in sezioni; ogni sezione in sottosezioni.

 

ADR, direttive comunitarie e norme nazionali

Per realizzare il mercato unico anche in questo settore, l'Unione europea ha reso obbligatoria l'applicazione delle norme contenute negli allegati all'accordo ADR anche ai trasporti interni ai singoli Stati. Gli emendamenti biennali all'ADR, che entrano in vigore il 1° luglio degli anni dispari con un periodo precedente di 6 mesi di volontaria applicabilità, formano perciò oggetto di direttive comunitarie, che, via via recepite nell'ordinamento interno divengono norme nazionali a tutti gli effetti e prevalgono su quelle con cui siano in contrasto.

 

Traduzione del testo ADR

Il testo ufficiale dell'ADR è redatto nelle lingue francese, inglese e russa aventi tutte la medesima valenza; le traduzioni nelle altre lingue, da chiunque eseguite, hanno il medesimo valore giuridico, servendo solo alla comprensione del testo.

Fin dal 1995 Egaf, nella sua opera aggiornabile "L'ADR e il trasporto delle merci pericolose", ha pubblicato il testo ADR tradotto in italiano dai suoi autori.

Con l'avvento dell'ADR "ristrutturato", assumendo come base il testo in italiano pubblicato nella direttiva n. 2001/7/CE del 29.1.2001, gli autori Egaf hanno tradotto e coordinato i successivi emendamenti biennali e i vari “corrigenda”: i testi via via modificati sono in carattere corsivo mentre le modifiche introdotte dagli emendamenti ADR 2017, dal corrigendum e dall'addenda sono evidenziati in grassetto corsivo.

 

L'ADR costituisce norma obbligatoria nei trasporti sia internazionali sia nazionali.

L'obbligatorietà dell'applicazione di tale disciplina all'interno della UE e dei singoli Stati, sancita dalla direttiva n. 94/55/CEE del 21.11.1994, è stata via via reiterata in occasione della direttiva emanata a cadenza biennale a seguito emendamenti dell'ADR.

Per seguire il rapido mutare della disciplina, primaria e applicativa, necessitano supporti di informazioni aggiornate e coordinate in tempo reale, come questo che proponiamo: iter ADR, una delle numerose isole che compongono l’arcipelago di banche dati tematiche on-line di Egaf.

La banca dati iter ADR contiene normativa (fra cui in particolare il testo dell'accordo ADR), prassi amministrativa, giurisprudenza, costantemente aggiornate e coordinate, oltre a commenti giuridici e tecnici curati da vari esperti del settore, coordinati dall'ing. Roberto Danieli e dal dr. Giandomenico Protospataro.

I commenti sono impostati come guida operativa contenente, nelle note, approfondimenti dottrinali o tecnici, che affrontano anche le problematiche più sottili e dibattute. Questa particolare impostazione dei testi favorisce due diversi approcci:

  • immediatezza e operatività nel testo principale, a due livelli;
  • approfondimento dottrinale e tecnico attraverso la lettura integrale delle note.

L'accesso ai commenti e alla normativa avviene mediante:

  • ricerca alfabetica;
  • ricerca per argomento,
  • ricerca gerarchica, secondo l'articolato del Codice della strada: per molti articoli sono presenti più commenti e, più raramente, un unico commento è riferito a più articoli;
  • ricerca guidata,
  • elenco delle novità, dove sono contenute le indicazioni dei commenti e delle disposizioni che hanno subito modifiche: viene indicata la fonte delle modifiche e la parte del testo modificato per cui se ne può agevolmente consultare la versione aggiornata.

La segnalazione delle novità avviene anche mediante email dalla quale si può poi accedere direttamente al documento contenente la novità.

 

 

STRUTTURA

  • Autotrasporto
    • Autotrasporto delle merci pericolose
      • Trasporto su strada di merci pericolose: definizioni, principi, classificazioni, esenzioni, divieti
      • Istruzioni e codici per il trasporto su strada di sostanze pericolose e principali tipi di rischio
      • Modalità di trasporto su strada delle merci pericolose (imballaggi, gir e cisterne)
      • Rischi e misure di sicurezza nel trasporto, carico e scarico delle merci pericolose
      • Trasporto su strada di sostanze radioattive
      • Trasporto su strada dei gas
      • Trasporto su strada degli esplosivi
      • Carico, scarico, movimentazione delle merci pericolose e relativa documentazione
      • Etichette e pannelli nel trasporto su strada delle merci pericolose
      • Controlli e sanzioni nel trasporto su strada delle merci pericolose

 

  • Visite e prove veicoli (allestimenti, trasformazioni, revisioni)
    • Veicoli per trasporto merci pericolose
      • Veicoli per trasporto merci pericolose in generale
      • Veicoli per trasporto merci pericolose con carrozzeria diversa da cisterna
      • Cisterne per trasporto di merci pericolose ad esclusione di gas (classe 2)
      • Cisterne per trasporto gas (classe 2)
      • Cisterne per trasporto e spandimento liquami e spurgo pozzi neri (classe 6.2)
      • Prove sulle cisterne, grado di riempimento e comportamento in marcia
      • Certificato d'approvazione adr (certificat d'agrèment)

 

  • Temi generali e circolazione stradale
    • Tributi e tariffe del settore
      • Tariffe per operazioni automobilistiche presso la “motorizzazione”
    • Enti e organizzazioni del settore
      • Consulente per la sicurezza del trasporto delle merci pericolose
  • Conducenti
    • Documenti di guida professionali
      • Certificati di formazione professionale (CFP) per conducenti di veicoli che trasportano merci pericolose

 

 

NOTE TECNICHE E COMMERCIALI

Per l'abbonamento ai servizi on-line, comprensivo di aggiornamenti e assistenza tecnica, occorre:

  • dotarsi di un personal computer desktop o tablet o smart phone con collegamento ad internet e di un browser web (Le sofisticate funzionalità e l'innovativa piattaforma tecnologica sfrutta le potenzialità dei singoli dispositivi (desktop, tablet e smart phone) e dei principali browser di cui si indicano le specifiche minime: Internet Explorer 8.0, Mozilla Firefox 17,  Google Chrome 20, Android 2.3, OS 6);
  • versare la quota di abbonamento;
  • attendere il ricevimento di password per l'accesso al servizio e di eventuale dispositivo di protezione.

I servizi on-line comprendono una licenza d'uso monoutente, salva la possibilità di richiedere postazioni aggiuntive, ove previste.
Le aziende che desiderano accedere al servizio da più sedi potranno beneficiare dello sconto del 50% per gli abbonamenti successivi al primo, purchè intestati al medesimo soggetto.
L'accesso ai servizi on-line è consentito per tutto l'arco delle 24 ore giornaliere, ad eccezione dei tempi tecnici periodicamente necessari per la manutenzione del sistema.
L'abbonamento è ad anno solare, dalla data di attivazione al 31 dicembre successivo.

Banche dati - Iter

  • Iter ADR - 2017
    • Prezzo: € 95,00 (IVA 4% inclusa)
  • Iter ADR

    • Da oggi al 31-12-2017

    • ISSN: 2531-6060
    • Prezzo: € 95,00 (IVA 4% inclusa)
    • AGGIUNGI