EGAF - Edizioni Giuridico Amministrative e Formazione

Ispettore revisione veicoli

Stampa questa pagina

Ispettore revisione veicoli - Modulo A

Per conseguire l'attestato di frequenza con profitto per accesso al modulo B e quindi propedeutico per iniziare la formazione di coloro che non siano in possesso di laurea in ingegneria

Coordinamento:

Autori (in ordine quantitativo di contributi):

 

CONTENUTO

La figura dell'ispettore dei centri di controllo privati autorizzati all'effettuazione della revisione dei veicoli, così come definita in sede UE, ha sostituito quella del responsabile tecnico:l'ispettore, infatti, è la persona abilitata o autorizzata ad effettuare i controlli tecnici dei veicoli (revisioni).

Dal 20.5.2018, l'ispettore che esegue e certifica le revisioni presso i centri privati autorizzati deve soddisfare i requisiti minimi di competenza e formazione previsti dal DM n. 214/2017 (che ha recepito la direttiva UE n. 2014/45), dal CDS, dal regolamento CDS e dalle disposizioni attuative del MIT.

Specifico Accordo Stato-Regioni-Provincie autonome di Trento e Bolzano del 17.4.2019 ha dato pratica attuazione alla disciplina di formazione di cui al predetto DM n. 214/2017 definendo i requisiti, i criteri per la formazione iniziale e di aggiornamento nonché il programma dei corsi di formazione degli ispettori.

Al predetto accordo Stato/regioni verrà data pratica attuazione con appositi provvedimenti emanati dalle singole regioni.

Gli ispettori già autorizzati o abilitati alla data del 20.5.2018 sono esentati dal possesso dei requisiti di competenza introdotti dalla nuova normativa.

Il programma di formazione iniziale è composto di tre moduli:

Modulo A teorico (120 ore), per conseguire l'attestato di frequenza con profitto per accesso al modulo B, propedeutico per iniziare la formazione di coloro che non siano in possesso  di laurea in ingegneria(triennale in ingegneria meccanica o laurea in ingegneria del vecchio ordinamento o di laurea magistrale in ingegneria). Il programma è così articolato:

 
-

Modulo A1: tecnologia dei veicoli circolanti (54 ore);

 
-

Modulo A2: Materiali e propulsione dei veicoli (26 ore);

 
-

Modulo A3: Caratteristiche accessorie dei veicoli (40 ore).

Modulo B teorico-pratico (176 ore) per abilitazione per i controlli tecnici per i veicoli capaci di contenere al massimo sedici persone, compreso il conducente, o con massa complessiva a pieno carico fino a 3,5 t; è articolato nelle seguenti parti:

 
-

Modulo B1: Tecnologia automobilistica (74 ore);

 
-

Modulo B2: Metodi di prova (70 ore);

 
-

Modulo B3: Procedure amministrative (32 ore);

La parte pratica relativa ai moduli B1 e B2, da svolgere presso un centro autorizzato o in un'officina attrezzata con apparecchiature di revisione, deve avere una durata non superiore al quindici per cento del monte ore complessivo e comprende le ore in affiancamento di cui al modulo B2.

Modulo C teorico-pratico (50 ore), estensione abilitazione per i controlli tecnici per i veicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t; articolato nelle seguenti parti:

 
-

Modulo C1: Tecnologia automobilistica (20 ore);

 
-

Modulo C2: Metodi di prova (30 ore);

La parte pratica, riguarda le ore in affiancamento di cui al modulo C2.

Questa pubblicazione contiene il programma del modulo A.

 

STRUTTURA

MODULO A1 - TECNOLOGIA DEI VEICOLI CIRCOLANTI
A PRINCIPI DELLA DINAMICA
A1 Dinamica
B PRINCIPALI GRANDEZZE FISICHE E UNITÀ DI MISURA IN MECCANICA
B1 Principali grandezze fisiche
B2 Unità di misura
C SISTEMI DI RIFERIMENTO
C1 Sistemi di riferimento fisso e mobile
C2 Sistemi di riferimento inerziali
C3 Sistemi di riferimento non inerziali
D FORZE INTERESSATE - MOTI DEI CORPI SOTTO SISTEMI DI FORZE
D1 Forze che sollecitano il veicolo
D2 Forza peso
D3 Forza motrice e forza sterzante
D4 Forza centrifuga e forza centripeta
D5 Forza del vento
D6 Forza di frenatura ed energia cinetica
D7 Forza d’urto
D8 Forza di inerzia
D9 Baricentro del veicolo
E LAVORO ED ENERGIA
E1 Lavoro
E2 Potenza
E3 Energia cinetica
E4 Energia potenziale
E5 Quantità di moto
F MISURE MECCANICHE
F1 Concetto di misura
F2 Errori di misura
F3 Classificazione degli strumenti di misura
F4 Caratteristiche degli strumenti di misura
F5 Misure meccaniche
F6 Celle di carico nelle misure meccaniche
G CINEMATICA E DINAMICA RUOTA TERRENO
G1 Principi di cinematica
G2 Interazione ruota terreno
G3 Cinematismo del sistema di sterzo e orientamento ruote direttrici
H ADERENZA DURANTE IL MOTO
H1 Attrito e aderenza
H2 Attrito
H3 Aderenza
I TECNOLOGIA DEI VEICOLI A MOTORE
I1 Criteri generali per la progettazione della struttura portante dei veicoli
I2 Mezzi di propulsione dei veicoli a motore
L TECNICA MOTORISTICA
L1 Tecnologia del motore ad accensione comandata a quattro tempi
L2 Trasformazione dell’energia nel motore ad accensione comandata a quattro tempi
L3 Tecnologia del motore ad accensione spontanea a quattro tempi
L4 Trasformazione dell’energia nel motore ad accensione spontanea a quattro tempi
L5 Tecnologia del motore ad accensione comandata a due tempi
L6 Tecnologia del motore ad accensione spontanea a due tempi
L7 Tecnologia dei motori sovralimentati
L8 Tecnologia dei motori a stantuffo ruotante: cenni
L9 Tecnologia del motore a corrente continua: brevi cenni
L10 Tecnologia del motore a CNG e a GPL: brevi cenni
M SISTEMI DI FRENATURA
M1 Teoria della frenatura
M2 Caratteristiche costruttive dell’impianto di frenatura idraulica
M3 Dispositivo servofreno dell’impianto idraulico
M4 Caratteristiche costruttive dell’impianto di frenatura pneumatica
M5 Freno pneumatico (veicoli pesanti)
M6 Caratteristiche costruttive dell’impianto di frenatura pneumoidraulica
M7 Impianto di frenatura pneumoidraulico (veicoli pesanti)
M8 Caratteristiche costruttive del convertitore idro-pneumatico del sistema di frenatura pneumo-idraulica
M9 Calcolo del diametro dello stantuffo nel servofreno a depressione e ad aria compressa
M10 Caratteristiche costruttive dell’impianto di frenatura del rimorchio
M11 Caratteristiche costruttive e principio di funzionamento del correttore di frenata
M12 Caratteristiche costruttive e principio di funzionamento dei dispositivi antibloccaggio delle ruote (ABS)
M13 Caratteristiche costruttive e principio di funzionamento del freno motore
N SISTEMI DI SOSPENSIONE
N1 Molle
N2 Molle a balestra
N3 Molle a elica
N4 Molle a barra di torsione
N5 Ammortizzatori
N6 Sospensioni a ruote dipendenti e indipendenti
N7 Barre stabilizzatrici
O SISTEMI DI TRASMISSIONE DEL MOTO
O1 Caratteristiche costruttive della frizione
O2 Caratteristiche costruttive del cambio di velocità
O3 Albero di trasmissione
O4 Giunti
O5 Coppia conica
O6 Ponte posteriore
P DISPOSITIVI E IMPIANTI PRINCIPALI - COMPONENTISTICA
P1 Caratteristiche costruttive del motore
P2 Caratteristiche del biellismo di spinta del motore
P3 Caratteristiche del volano
P4 Caratteristiche dell’impianto della distribuzione
P5 Caratteristiche dell’impianto di raffreddamento ad aria
P6 Caratteristiche dell’impianto di raffreddamento a liquido refrigerante
P7 Caratteristiche dell’impianto della lubrificazione
P8 Caratteristiche dell’impianto di alimentazione
P9 Caratteristiche del carburatore nel motore ad accensione comandata
P10 Caratteristiche dell’iniettore nel motore ad accensione comandata
P11 Caratteristiche dell’iniettore del motore ad accensione spontanea
P12 Caratteristiche dell’impianto di accensione
P13 Accensione a spinterogeno
P14 Caratteristiche dell’accensione a magnete
P15 Caratteristiche dell’impianto elettrico
P16 Caratteristiche della dinamo
P17 Caratteristiche dell’alternatore
P18 Caratteristiche del motorino d’avviamento
P19 Caratteristiche dei fusibili
Q DINAMICA DEI VEICOLI TERRESTRI - AVVIAMENTO E MARCIA - FRENATURA - MODELLI DI HANDLING
Q1 Marcia del veicolo in curva
Q2 Avviamento e avanzamento del veicolo
Q3 Arresto del veicolo (frenatura)
Q4 HANDLING
R MECCANICA DEL PNEUMATICO
R1 Caratteristiche costruttive del pneumatico
R2 Classificazione dei pneumatici in base alla pressione di gonfiaggio
R3 Pressione di gonfiaggio dei pneumatici
MODULO A2 - MATERIALI E PROPULSIONE DEI VEICOLI
A PRINCIPI DI FISICA TECNICA - MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA - COSTITUZIONE E FUNZIONAMENTO
A1 Elementi costitutivi del motore a combustione interna
A2 Principio di funzionamento del motore a combustione interna
A3 Impianto di distribuzione del motore
A4 Impianto di raffreddamento del motore
A5 Impianto di lubrificazione del motore
A6 Impianto di alimentazione del motore
A7 Impianto di alimentazione dei motori ad accensione comandata (benzina)
A8 Impianto di alimentazione dei motori ad accensione spontanea (gasolio)
A9 Sovralimentazione
A10 Impianto di accensione del motore
A11 Impianto di avviamento del motore
A12 Impianto elettrico del veicolo
A13 Generatore di corrente
A14 Accumulatore di corrente
A15 Fusibili
A16 Altri dispositivi dell’impianto elettrico
A17 Impianto di scarico del motore
A18 Combustibili utilizzati nei motori a combustione interna
B TIPOLOGIE DI PROPULSORI
B1 Veicoli con motori volumetrici a combustione interna
B2 Veicoli con motore elettrico
B3 Veicoli a idrogeno
C MOTORI IBRIDI
C1 Veicoli ibridi
C2 Motori e batterie per veicoli elettrici e ibridi
C3 Dispositivi di sostituzione o integrazione per veicoli (Tuning)
D CURVE DI POTENZA E DI COPPIA
D1 Tecnica motoristica
D2 Organi di trasmissione dei veicoli
E CICLI TERMODINAMICI - RENDIMENTI
E1 Ciclo termodinamico del motore ad accensione comandata e rendimenti
E2 Ciclo termodinamico del motore ad accensione spontanea e rendimenti
E3 Rendimento effettivo del motore termico ed energia disponibile per l’avanzamento
F MATERIALI E LAVORAZIONE DEI MATERIALI RELATIVI AI VEICOLI STRADALI
F1 Materiali ferrosi nell’autoveicolo
F2 Materiali metallici non ferrosi: alluminio
F3 Leghe metalliche nell’autoveicolo
F4 Materie plastiche nell’autoveicolo
F5 Uso del vetro nell’autoveicolo
F6 Uso del legno nell’autoveicolo
G TECNOLOGIA MECCANICA
G1 Processi di produzione industriale
G2 Processo di fabbricazione per parti
H MATERIALE E LORO CARATTERISTICHE
H1 Classificazione dei materiali
H2 Proprietà dei materiali
H3 Proprietà chimico-fisiche dei materiali
H4 Proprietà meccaniche dei materiali
H5 Proprietà tecnologiche dei materiali
I MECCANICA DEI MATERIALI
I1 Comportamento meccanico dei materiali
I2 Legami costitutivi
I3 Progettazione e verifica
I4 Stati di sollecitazione e verifica della stabilità
L COSTRUZIONI DI AUTO E MOTOVEICOLI
L1 Carrozzeria dell’autovettura
L2 Telaio e scocca portante del veicolo
MODULO A3 - CARATTERISTICHE ACCESSORIE DEI VEICOLI
A CENNI DI ELETTRONICA
A1 Segnali
A2 Grandezze elettriche
A3 Componenti discreti lineari
A4 Trasduttori
A5 Semiconduttori
B DIODI, TRANSISTOR, DISPOSITIVI FOTOSENSIBILI
B1 Diodo a giunzione
B2 Transistor BJT
B3 Transistor a effetto di campo (FET)
B4 Dispositivi fotosensibili
B5 Fotoemettitori
B6 Fotorivelatori
C NUMERAZIONE DECIMALE E BINARIA, ESADECIMALE, DIGITALIZZAZIONE DI GRANDEZZE
C1 Sistemi di numerazione posizionale
C2 Sistema di numerazione decimale
C3 Sistema di numerazione binario
C4 Sistema di numerazione esadecimale
C5 Operazioni aritmetiche con i numeri binari
C6 Codici binari
C7 Digitalizzazione di grandezze
D CIRCUITI INTEGRATI, INTEGRATI DIGITALI
D1 Circuiti integrati monolitici e ibridi
D2 Circuiti integrati digitali
E LOGICHE DIGITALI
E1 Algebra di Boole e circuiti logici
E2 Sviluppo e realizzazione di funzioni booleane
E3 Semplificazione e minimizzazione delle funzioni booleane
E4 Circuiti combinatori integrati di base
E5 Circuiti sequenziali di base
E6 Registri
E7 Contatori
F MEMORIE FISICHE, STRUTTURA MICROCOMPUTER, MEMORIZZAZIONE DATI
F1 Memoria RAM
F2 Memoria ROM
F3 Memoria NVRAM
F4 Memorie ad accesso sequenziale
F5 Memorie Flash
F6 Struttura del microcomputer
F7 Memorizzazione dei dati
F8 Sistemi di base per la gestione della memoria
F9 Swapping
F10 Memoria virtuale
G DATI INIEZIONE, PARAMETRI, MAPPATURA, RIPROGRAMMAZIONE
G1 Controllo e gestione elettronica dell’autoveicolo
G2 Centralina elettronica (ECU - Engine Control Unit)
G3 Can Bus
G4 Calcolo dei parametri di controllo
G5 Lettura dei parametri della centralina
G6 Mappatura e riprogrammazione
H IMPIANTI ELETTRICI
H1 Tensione nominale e classificazione dei sistemi elettrici
H2 Classificazione degli impianti secondo la funzione
H3 Sicurezza degli impianti e condizioni ambientali
H4 Determinazione del carico convenzionale
H5 Condutture elettriche
H6 Marcatura CE
H7 Sovracorrenti
I MACCHINE ELETTRICHE
I1 Classificazione delle macchine elettriche
I2 Perdite e rendimento
I3 Circuiti elettrici e magnetici
I4 Riscaldamento e raffreddamento
I5 Calcolo del rendimento convenzionale
I6 Grandezze nominali
I7 Potenza nominale e fattore di carico
I8 Tipi di servizio
L MISURE ELETTRICHE
L1 Misure di corrente
L2 Misure di tensione
L3 Misure di resistenza
L4 Misure di potenza elettrica
M COMPONENTI E DISPOSITIVI DEI VEICOLI: TEMATICHE GENERALI E COMUNI
M1 Sistemi e dispositivi elettronici dei veicoli
Libri - Abilitazioni

    • Edizione: 1° - Marzo 2020
    • ISBN: 978-88-8482-960-3
    • Pagine: 480
    • Formato: 16.7 x 24.5
    • Prezzo: € 52,00
    • AGGIUNGI